Piove. Questa mattina avrei dovuto ritirare, per la seconda volta nel mese di maggio, il melario pieno da due arnie. Ieri avevo posizionato l’apiscampo e questa mattina (che è provvidenzialmente giorno di frutti secondo il calendario biodinamico) avrei smielato. E’ la prima volta che inizio a smielare a metà maggio, di solito devo aspettare giugno.

E invece quest’anno ha piovuto. E poi c’è stato il sole. E poi ha piovuto e poi di nuovo il sole. Le fioriture sono state abbondanti. Il miele che ho già smielato la scorsa settimana è di erica, chiaro e denso, e ora è il momento della raccolta di quello d’acacia.

La stagione si era aperta in modo sommesso, quasi problematico. Durante l’inverno ho perso il 50% delle famiglie. La siccità dello scorso anno le ha portate deboli e sotto scorta ad affrontare l’inverno. A inizio aprile ero piuttosto abbacchiata. E invece la situazione si è capovolta. Di quelle rimaste alcune sono straordinariamente forti e così ho posizionato il melario molto presto.

E così sto smielando per la seconda volta … Grazie ragazze! 🙂

P.S. ancora qualche giorno di pazienza per invasettarlo e il Miele di Erica sarà disponibile in Negozio.