olio_extravergine_oliva_dopEcco una ricetta per preparare un eccellente Olio Extravergine d’Oliva. Vi servono:

  1. un appezzamento di terreno di dimensioni adeguate
  2. alcune piante di Olivo, meglio se centenarie
  3. un po’ di concime, meglio se letame
  4. una forbice da potatura
  5. una certa quantità di braccia per la raccolta
  6. qualche rete per la raccolta
  7. un frantoio
  8. un po’ di bottiglie
  9. delle belle etichette, non indispensabile 🙂

Piantate le piante di Olivo nel vostro appezzamento di terreno ed aspettate alcune decine di anni, meglio se un centinaio. Nel frattempo, provvedete ad una regolare concimatura del piede della pianta e ad una sua regolare potatura con la forbice previste allo scopo. NON utilizzate concimi chimici, ne’ anticrittogamici, ne’ pesticidi, ne’ altre schifezze del genere. Quando le olive sono mature, raccoglietele a mano (utilizzando le apposite reti) e portatele il più velocemente possibile dove tenete il frantoio, dove dovrete molirle “a freddo” in modo da non perdere le qualità organolettiche (che paroloni!) delle vostre olive. Lasciate decantare l’olio che avrete ottenuto dalla molitura (NON filtratelo), ben chiuso ed al riparo dalla luce. Dopo qualche mese imbottigliate il vostro olio per caduta, senza filtratura. Mettete il tappo e l’etichetta alla bottiglia, ed il vostro Olio Extravergine è pronto! Se la procedura vi sembra un po’ troppo lunga o complicata, o non avete a disposizione il tempo necessario per fare un lavoro fatto bene, potete dare un’occhiata al nostro Olio Extravergine d’Oliva a Denominazione d’Origine Protetta  Umbria Colli del Trasimeno: è fatto seguendo scrupolosamente la ricetta qui sopra ma potete averlo subito senza aspettare che i vostri Olivi diventino grandi abbastanza :-). La qualità la garantiamo noi, la Certificazione di Denominazione d’Origine Protetta è garantita dal Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali ai sensi dell’articolo 10 del Regolamento CE 510 del 2006, organismo di controllo 3A-PTA.